Diversi tipi di sex toys di colore rosa che vengono usati nella masturbazione e nella coppia

Come si Usa il Vibratore in Coppia e per la Masturbazione?

Fedeli compagni durante la masturbazione, insostituibili alleati dei preliminari e delle pratiche di coppia e maghi infallibili nel raggiungimento dell’orgasmo: vibratori e sex toys sono dei veri e propri simboli di riscatto della propria libertà e intimità. Ma come usare un vibratore nel modo giusto e qual è quello che fa per te? Mettiti comod*: stiamo per far vibrare le pareti.

vibratore posato su due mezze arance come eufemismo dei sex toys usati nella masturbazione femminile

Uso di Vibratori e Sex Toys

Mettiamola così: hai voglia di sperimentare con i sex toys, ma non sai da dove partire. Qual è il vibratore che fa per te, e soprattutto come si usa? Quali sono le differenze tra i materiali, le forme, i meccanismi?

Indispensabile all’arte del godimento è la conoscenza del proprio corpo, e va da sé che i toys sono utili anche a questo: trovato un punto G(iusto) cimentarsi nella ricerca e scoperta di un altro e un altro ancora, diversificare, osare e sperimentare sono l’abc di ogni gioco di piacere degno di essere chiamato tale.

E se è vero che esistono tanti tipi di vibratori - dalle forme e dagli obiettivi diversi - altrettanti sono i piaceri e le esigenze sessuali da soddisfare. Da soli o in coppia.

Benefici della Masturbazione

Durante ogni sessione di autoerotismo che si rispetti, armati di fantasia e curiosità e lascia invece fuori dalla stanza paure o scetticismo: preparati a sentir vibrare ogni muscolo del tuo corpo e godere di tutti i benefici dati dalla masturbazione, che sono tanti, anzi tantissimi. Vediamoli insieme:

  • No stress: numerosi studi attestano che, alla fase di masturbazione, segue sempre una fase di rilassamento dovuta al rilascio di ossitocina. Non solo, alcuni scienziati olandesi hanno registrato che l’amigdala femminile (quella parte del cervello associata con la paura e l’ansia), al momento dell’orgasmo, non presente alcuna forma di reattività. Dicevamo? No stress.
  • Addio all'insonnia: via tutti i flaconi, scatole e scatolette di sonniferi dagli armadietti del bagno: per dormire bene basta una buona sessione di masturbazione. L’orgasmo, infatti, libera endorfine, le quali a loro volta inducono al rilassamento grazie ad un effetto pseudo-sedativo.
  • Stop ai dolori cronici: le endorfine – che alla fine di questa lezione saranno le amiche di cui non vorrai più fare a meno – sono gli stessi magici neurotrasmettitori che, liberate dall’orgasmo, regalano una sensazione di benessere e di euforia simile a quella che si prova quando si assume della morfina o dell’oppio. È proprio la loro naturale capacità analgesica a combattere il mal di testa, stati di ansia e depressione e alleviare i dolori mestruali.
  • E poi ancora: mantiene in salute il pavimento pelvico, ossigena il sangue, aiuta a mantenersi in forma e via dicendo.
  • Chi fa da sé, fa... al 99%: usare un vibratore per rincorrere l’orgasmo aumenta le possibilità di raggiungimento di piacere dal 50% a ben il 99%, complice l’intenso piacere sprigionato da tutte quelle zone erogene, probabilmente inesplorate sino a quel momento.

Quante Persone Fanno Uso del Vibratore?

La masturbazione con i vibratori, dunque, può essere praticata da sol* o in coppia e nessuna delle due alternative esclude l’altra. Masturbarsi con i sex toys, infatti, non è sinonimo di insoddisfazione verso il proprio partner né tantomeno di solitudine o depressione da parte propria.

Fortunatamente questi falsi miti si stanno pian piano sciogliendo come lubrificanti al sole, basti pensare che in Italia le consumatrici, perlopiù donne, acquistano vibratori dedicati alla coppia, denotando un incremento delle vendite di oltre il 40%. Non a caso, ad andare a ruba sono proprio i toys regolabili a distanza con App che, attraverso un’applicazione sul telefono, permettono di mettere le mani in pasta col partner anche a km di distanza.

Come abbiamo già spiegato nel nostro articolo sulle pratiche BDSM, spesso sex toys e giocattoli erotici servono a rafforzare i rapporti e a scoprirsi l'un l'altr* una nuova volta.

Sacchetto con diversi tipi di vibratore e sex toys per uso di coppia e nella masturbazione

Come Scegliere il Vibratore Giusto?

Prima di capire come usare un vibratore, cerchiamo di capire come sceglierlo. Di qualsivoglia pratica di autoerotismo si parli, ognuna sarà utile all’incremento dell’autostima, del benessere psicofisico e al perseguimento di una vita sessuale appagante e soddisfacente. Toccarsi per ascoltarsi, ascoltare per sentire: sarà mica un caso che masturbazione fa rima con enteropecerzione?

Vale a dire “la capacità di comprendere ciò che succede all’interno del nostro corpo, decifrare le sensazioni fisiche che percepiamo”. Dedicarci al piacere, saperlo rincorrere, ottenerlo e goderne di ogni secondo, infatti, ci rende padroni di noi stessi e del nostro sentire.

A questo punto non dovresti avere più alcun dubbio: ogni vibratore - in quanto strumento di piacere e benessere – deve calzare a pennello con e su di te, insomma deve essere quello giusto.

Materiale

Azzera tutto quello che sai o che ti hanno raccontato sull’elettrizzante mondo dei sex toys e ricomincia da questo articolo.

La prima cosa da valutare nella scelta di un vibratore è la composizione: importante è scegliere un vibratore senza tossine e senza ftalati, ossia quei composti chimici a base di petrolio usati per migliorare la modellabilità delle plastiche (PVC), che però negli ultimi anni hanno visto l’uso e sopruso in molti settori con l’inevitabile inquinamento massiccio del terreno (e di conseguenza dei nostri stessi alimenti).

Gli ftalati, invece, sono stati individuati come fattori di rischio legati a problemi di infertilità (interferiscono con il sistema endocrino), diabete, obesità, sviluppo di allergie e disfunzioni tiroidee. Dunque, ripetiamo insieme: no PVC e ftalati in vagina e nell’ano, sì al silicone di grado medico, al momento certificato come il più sicuro. Questa scelta diventa particolarmente importante quando si sceglie di usare un vibratore in gravidanza, dati i potenziali rischi a cui si corre incontro.

Moltissim*, durante la fase di scelta del proprio toy, si lasciano catturare dall’estetica (come dare loro torto): neutro, colorato o bizzarro che sia, fai attenzione che il vibratore sia colorato con sostanze atossiche non deteriorabili con l’uso. Non solo, è molto importante scegliere un prodotto senza parti affilate, etichette o pezzi in plastica che si possano staccare o che possano graffiare.

Ultima, doverosa, premessa prima di addentrarci nelle good vibes: la marcatura CE, un’autocertificazione con cui il produttore dichiara che il suo prodotto è conforme alle norme europee, è essenziale a garantire la qualità superiore del prodotto. In ogni caso, se opterai per acquistare da siti stranieri - cercando principalmente il risparmio - sappi che potresti incorrere in contraffazioni.

Questo breve prologo su composizioni e materiali è funzionale a ricordarti che la tempestività è molto importante: qualunque tipo di incidente avvenga col tuo vibratore, dildo o altri giochi erotici, non vergognarti di chiedere aiuto o recarti immediatamente al Pronto Soccorso.

Esplora la sezione dell'e-commerce di SexJuJube dedicata ai Sex Toys: scopri un'attenta selezione di dildo e vibratori di diverse tipologie e materiali in vendita online!

Forma e Misure

Quante volte avrai sentito dire, o hai detto, “non è la lunghezza che conta, quanto più la larghezza e il diametro”, bene: anche nel caso dei sex toys vale la stessa regola, salvo che per la prima volta.

Nel caso del primo articolo erotico che acquisterai, infatti, mantieni un basso profilo e opta per un prodotto di piccole dimensioni (per la penetrazione vaginale, per esempio, puoi cominciare con due o tre centimetri).

Questo criterio non è determinante per tutti i tipi di sex toys, ma lo è per quelli che vanno inseriti nel corpo. Insomma, cerca di non avere gli occhi più grandi della bocca, anzi… di quelle labbra, e di tenere a mente che nel caso dei vibratori le curve contano più delle lunghezze.

Potenza

Scegliere il vibratore giusto significa anche minimizzare i rischi dovuti all’eccessiva potenza che, nel 18% dei casi, può causare insensibilità cronica e dolori muscolari alle zone interessate.

Fortunatamente, questa insensibilità è normalmente temporanea e può essere risolta con un periodo più o meno lungo di astinenza. Ad ogni modo, onde evitare spiacevoli episodi con il tuo oggetto del piacere, non farti ammaliare da quei vibratori pubblicizzati come “potentissimi”, “intensissimi” e “fortissimi”.

Tipologie e Modelli

Terminate le premesse (noiose, lo sappiamo) sei pront* ad addentrarti nel mondo dei sex toys, scoprirne alcuni e lasciare che ognuno di questi – a modo suo - ti attragga verso di lui. Alla fine di questa lettura, vedrai, saprai quale ti ha rubato il cuore. Iniziamo!

  • Dildo, il capo famiglia nella famiglia dei toys. Questi oggetti di forma fallica, più o meno realistici, non vibrano e possono essere utilizzati, esattamente come i suoi discendenti, sia per la masturbazione da sol* sia durante i rapporti sessuali. I dildi possono essere di forme, dimensioni e lunghezze fra le più disparate e si suddividono a loro volta in:
    • Realistici: replicano quasi alla perfezione un vero pene in tutte le sue parti, vale a dire il glande, le vene e le terminazioni nervose. Dai un'occhiata ad esempio al Cyber Silicock Realistico Mr John in vendita su SexJuJube.
    • Con base: come il Basecock con Telecomando Realistico che puoi trovare nell'e-commerce SexJuJube: dei dilso realistici con una base da ancorare a pareti o pavimento.
    • Semplici: forse i più indicati per iniziare a sperimentare. Hanno la stessa forma del precedente, ma senza dettagli, colori o consistenze particolari. Sono i più facili da trovare e i più economici.
    • Doppi: ideali per i giochi di coppia, sono più lunghi di quelli semplici e hanno due estremità uguali, entrambe adatte per la penetrazione da ambo i lati.
    • Per il punto G: in questo caso la punta del dildo ha una piccola curvatura che aiuta a raggiungere la fantomatica zona erogena.
    • Succhiaclitoride con vibrazione: questo sex toys è devoto, come suggerisce il nome, al clitoride. Di fatti, lo si appoggia delicatamente, destreggiandosi tra monte di venere e labbra e abbandonandosi al piacere. Scopri qui la selezione di succhia clitoride di SexJuJube e scegli quello che fa al caso tuo.
  • Vibratori: sono in pratica dei dildi vibranti, come il Rockarmy Hawk Rotador, che puoi trovare nell'e-shop di SexJuJube. In commercio ve ne sono a bizzeffe e con velocità e dimensioni differenti. A differenza di quelli senza vibrazione, la manualità si alterna a piccole scosse di piacere.
  • Rabbit o butterfly: così chiamati per la particolare forma ergonomica studiata apposta per poter stimolare il clitoride contemporaneamente alla vagina. Il risultato è un’esplosione di piacere orgasmico che si estende fino al partner: non essere timid*, masturbarsi davanti all’altr* stimolerà fantasia e piacere di entramb*. Scegli tra decine di vibratori rabbit in vendita nell'e-shop SexJuJube.
  • Stimolatori clitoridei: questi sono piccoli massaggiatori vibranti a portata di mano, in tutti i sensi. Infatti, sono adatti ad essere trasportati in borsa, in vasca o sotto la doccia. Il loro massaggio stimola il clitoride permettendoti di godere senza alzare un dito. Bello no?
  • Anelli vibranti: fra i sex toys più amati per la coppia, gli anelli vibranti prolungano l’erezione del pene grazie alla leggera costrizione dei vasi sanguigni, e nel mentre, attraverso un piccolo dispositivo vibrante stuzzicano la zona clitoridea durante la penetrazione.
  • Ovetti vibranti: piccoli ma dalle grandi potenzialità, possono essere inseriti facilmente nella vagina. Nella versione wireless sono muniti di telecomando in modo da essere attivati in qualsiasi momento, persino durante la noiosa cena di famiglia della domenica.
  • Plug anali: se stai pensando di affacciarti al sesso anale, i plug sono il primo step prima della penetrazione. Questi vanno inseriti all’interno dell’ano consentendone la dilatazione. Non solo, possono essere utilizzati per amplificare il piacere mentre si è anche penetrat* vaginalmente. Scopri la selezione di butt plug nella sezione dedicata su SexJuJube.
sex toy igienizzato sotto acqua corrente per un giusto uso

Come Usare un Vibratore nel Modo Corretto

Se sei arrivat* fin, qui avrai certamente capito che commercio si possono trovare davvero tantissimi modelli di vibratori, da quelli più semplici ed economici fino ai più esclusivi e sofisticati. Puoi esplorare le diverse tipologie nella nostra sezione dedicata.

Per avere risultati soddisfacenti, oltre a tenere a mente quali materiali prediligere, è importante dosare fantasia e manualità, iniziare dalle cose semplici, scoprirsi, conoscersi e via via sbizzarrirsi. E se la scelta ti sembrerà difficile, ricorda che non esiste un solo toy perfetto per te: potrebbe essere perfetto in un determinato momento, ma se domani avrai voglia di qualcosa di diverso potrai sempre metterti alla ricerca di un nuovo: ad esempio ci sono sex toys più adatti alla stimolazione e masturbazione femminile, come i rabbit o i succhia clitoride, e sex toys pensati per la stimolazione del pene (ne abbiamo parlato a fondo in un recente articolo sulla masturbazione maschile).

Avere un Approccio Rilassato e Curioso

La masturbazione è un processo mindful dove la connessione corpo-mente sfocia nella sessualità e nel godimento. L’atteggiamento che devi avere per poterti garantire un buon orgasmo si basa, allora, sull’ascolto delle sensazioni di piacere che provi: rallentare, staccare la mente dalle preoccupazioni, ancorarsi al momento presente. Un atteggiamento curioso e aperto nei confronti di stessi è fondamentale.

Utilizzare un Lubrificante

Qualunque sia il tuo livello di eccitazione e lubrificazione naturale, non dimenticare di abbinare al tuo sex toy un lubrificante per far scivolare con più gusto il tuo piacere. In generale, è sempre ottima regola sceglierne uno quanto più vicino al tuo Ph genitale, ma facciamo una carrellata dei più comuni:

  • Lubrificante a base d’acqua: naturale e organico, contiene pochissimi agenti preservativi e, dunque, un rischio minore di irritazioni per chi ha genitali molto sensibili. È compatibile con ogni vibratore, il che lo rende davvero universale. Potrebbe “asciugarsi” più velocemente di lubrificanti ma basta un poco di saliva e il sex toy va giù.
  • Lubrificante a base di siliconi: i siliconi contenuti tra gli ingredienti lo rendono viscoso e scivoloso e con una durata maggiore di quelli acquosi. Inoltre, non è solubile in acqua, quindi si presta molto bene ai giochi sotto la doccia e alla masturbazione anale. Attenzione però, questo lubrificante non va d’accordo con vibratori porosi (Tpr/Tpe o Pvc) né con quelli in silicone, che potrebbero essere danneggiati irreparabilmente.
  • Lubrificanti a base di olii vegetali o aromatizzati: stimolanti ed emollienti, olio di cocco e simili sono, infatti, adattissimi a massaggi per il corpo e massaggi orgasmici.

Esplora la sezione di lubrificanti su SexJuJube e scegli il più adatto alle tue esigenze. 

Cura dell'Igiene

Per ciascuno degli oggetti erotici che adopererai, assicurati che sia ben lavato e, dunque, di disinfettarlo a tua volta. Sì, anche se sarai solo tu a usarlo e, sì, anche se lo hai utilizzato con il preservativo. Tranquill* igienizzare i nostri giochini è semplice e veloce, e ripaga nettamente l’orgasmo che ci è stato regalato.

Per sterilizzare i sex toys senza batterie (dildo, strap-on, plug in silicone e così via) prepara una pentola con dell’acqua bollente dove lasciar galleggiare per circa un paio di minuti il magico oggetto del piacere. Se, invece, se un* tip* più smart, utilizza il vapore della lavastoviglie effettuando un ciclo senza detersivo.
Per quanto riguarda i sex toys realistici (quelli che riproducono quasi fedelmente il pene maschile come il King Cock Vibrante, ricordi?), basta sciacquarli sotto dell’acqua calda con un sapone neutro e lasciarli asciugare.

Che ti avevamo detto? Un gioco da ragazz*, e a proposito di gioco: assicurati sempre che il toy sia perfettamente asciutto prima di riporlo nella sua scatola o ricominciare a giocarci: eviterai la formazione di muffe. Infine, conservalo a temperatura ambiente e lontano da fonti di calore (come raggi solari diretti che possono danneggiarlo).

Modulare le Vibrazioni

Ci sei ancora? Bene. Quando abbiamo elencato i diversi tipi di sex toys non ti abbiamo detto che il sistema a vibrazione permette di ottenere un orgasmo molto più in fretta e molto più intenso rispetto ai dildi (per questo motivo sono così apprezzati).

Tuttavia, è indispensabile regolare con attenzione la vibrazione, iniziando con un’intensità lieve o moderata, per poi aumentare man a mano che si sente crescere un maggiore eccitamento. I telecomandi, in questo senso, sono molto utili poiché pratici da utilizzare e consentono di mantenere il controllo anche durante il raggiungimento degli orgasmi più disparati. Hai letto bene: non esiste un solo tipo di orgasmo, e per capire cosa intendiamo dire te ne presenteremo uno ad uno.

  • Orgasmo classico: un unico orgasmo, ma molto intenso e con potenti contrazioni dei muscoli perineali e pubococcigei. A questo momento segue un rilassamento immediato e un'ipersensibilità della zona.
  • Orgasmo con eco: questo tipo di orgasmo esplode con un grido e si allarga come un eco, vale a dire che a un primo più forte e intenso orgasmo ne seguono altri più brevi e di minore intensità, sfumando in una rilassante sensazione di pace e tranquillità.
  • Orgasmo multiplo: anche conosciuto come multiorgasmo, è dato da una serie di picchi di piacere brevi e mediamente intensi che però si susseguono velocemente prosciugando ogni energia dal corpo.
  • Orgasmo tantrico: l’orgasmo del terzo tipo è così chiamato perché tratta un forte orgasmo seguito da altri più brevi senza però alcuna contrazione muscolare. Incredibile cosa riesce a fare la mente vero? Un orgasmo paralizzante capace di farci sentire sospesi e in uno stato di estasi profonda.
  • Orgasmo clitorideo e orgasmo vaginale: tra i due cambia solamente la via d’accesso al piacere. Spieghiamoci meglio: l'orgasmo clitorideo – responsabile di sensazioni esplosive - è quello a cui si accede attraverso la stimolazione diretta del clitoride (la principale zona erogena femminile); l’orgasmo vaginale - caratterizzato da sensazioni più avvolgenti e prolungate - è provocato da una stimolazione indiretta delle radici del clitoride che circondano la parete anteriore della vagina, solitamente dato dallo sfregamento del pene sulla vagina durante la penetrazione.
  • Punto G: a metà tra la fastidiosa sensazione di dover urinare e un piacere quasi sordo, la stimolazione del punto G regala, in alcuni casi, l'espulsione di un liquido, il cosiddetto squirting o eiaculazione femminile.
  • Orgasmo anale: decisamente il meno comune, a causa di pregiudizi e preconcetti, questo orgasmo è definito tanto intenso quanto disarmante (ovviamente in senso buono) e dipende dalla stimolazione dell’equivalente del punto G, chiamasi PS spot, collocato tra la vagina e il retto.

Esattamente come si fa tra buon* amic*, non potremmo proseguire questo viaggio nel mondo della masturbazione con i sex toys senza scambiarci qualche consiglio per stimolare i punti giusti al fine di raggiungere uno, nessuno o centomila degli orgasmi che abbiamo visto insieme.

Stimolazione del Clitoride

La stimolazione del clitoride, ad esempio, rappresenta una delle pratiche maggiormente diffuse di autoerotismo femminile (che puoi approfondire nel nostro articolo dedicato) proprio perché facilmente perseguibile da sole o, meglio ancora, con l'aiuto di vibratori ad hoc. Un po' di lubrificante e un po' di olio di gomito ed il gioco (erotico) è fatto. Cerca di non limitarti a una mano soltanto, usa l’altra per accarezzare i seni, le cosce e utilizza le dita di una mano per la penetrazione.

A questo punto allarga le labbra vaginali mantenendo il palmo della stessa sul clitoride, fai scorrere le dita su e giù lungo il clitoride formando una V, picchietta i polpastrelli sul monte di Venere o ruota la punta delle dita attorno al clitoride facendo dei cerchi sempre più stretti. Scegli la velocità più performante e decidi quando è il momento di far entrare in scena il tuo sex toy.

Stimolazione Vaginale

Per un orgasmo vaginale, invece, essendo strettamente legato al momento della penetrazione ma non in modo assoluto, esistono più alternative: solleva o abbassa il bacino durante fino a trovare il punto esatto in cui il pene, il sex toy o le dita, sfregano la vagina provocando la sensazione di piacere.

E ancora, fai oscillare il tuo vibratore o il pene del partner dentro e fuori dalla vagina facendo attenzione a sfregarlo costantemente contro il clitoride durante la penetrazione.

Stimolazione della Prostata

E il punto G? Più difficile a dirsi che a farsi. Inserisci una, due dita o il sex toy prescelto e immagina di dover arrivare fino alla parte posteriore dell’ombelico senza spingere troppo. Inizia a praticare un movimento incurvato massaggiando delicatamente la parte superiore della vagina: se senti di aver raggiunto un’area simile a una protuberanza e con una superficie più texturizzata, sei essere sulla strada giusta. Non fermarti!

Masturbazione Anale

Ora, è il momento di saziare una ghiotta curiosità: la stimolazione anale. Il vibratore anale aziona una serie di vibrazioni che possono essere regolate a seconda dell’intensità desiderata tramite pulsante posto direttamente sull’oggetto o su un telecomando wireless. Le funzionalità, anche in questo caso, sono tantissime e diversissime. Ad esempio, una donna potrà voler optare per un modello che stimoli in particolare il punto SP spot, mentre un uomo potrà preferire un vibratore per prostata.

La misura standard del vibratore anale, per donna o uomo che sia, varia tra i 10 e i 15 cm di lunghezza con un diametro di circa 3 cm. I plug anali, invece, per la loro forma particolare, possono avere un corpo centrale di diametro maggiore che arriva fino ai 14 cm.

Se sei alla tua prima masturbazione anale è consigliato cominciare con oggetti di misure più contenute, con minore intensità di vibrazione e con il controllo direttamente sull’accessorio, rotto il ghiaccio potrai giocare con i modelli dotati di caratteristiche avanzate (come un vibratore anale rotante o un vibratore anale wireless).

Anche in questo caso la lubrificazione è necessaria sia sull’oggetto sia all’interno dell’orifizio che, per propria natura, non si bagna in modo spontaneo come la vagina.

Hey! Dai un'occhio alla sezione di anal toys in vendita su SexJuJube!
diversi modelli di sex toys e vibratori da usare per la masturbazione

Come Usare il Vibratore in Coppia

Anche la coppia vuole la sua parte, appunto per questo esistono i vibratori per due, e no, non sono prerogativa delle sole coppie BDSM, come molti potrebbero erroneamente pensare (ti rimandiamo all'articolo linkato per approfondire questa pratica!)

Pensiamo all'anello vibrante per il pene: aiuta la donna a stimolare il clitoride in maniera più sostanziosa durante la penetrazione e, vibrando sul pene, regala un piacere condiviso. Durante tutte quelle posizioni in cui, invece, non è possibile applicare l’anello vibrante (ad esempio nel corso della cosiddetta pecorina) possono utilizzarsi altri toys in "custodia" al partner, affidando lui/lei il comando del tuo piacere.

Oltre a riscaldare la situazione in camera da letto (o ovunque voi siate), usare i vibratori in coppia contribuisce ad amplificare tutte quelle forme e sensazioni di piacere già esplorate, varcandone di nuove. I sex toys per la coppia, infatti, creano nuove opportunità di godimento e connessione, aiutano ad avvicinare a nuove forme di intimità e mantengono il desiderio sessuale reciproco più a lungo. Non solo, i sex toys per le coppie possono aiutare a colmare il divario orgasmico. Non è un segreto, infatti, che nel caso di relazioni eterosessuali, gli uomini raggiungono l'orgasmo con maggiore frequenza e velocità rispetto alle donne. Ecco allora che molti vibratori per coppie si concentrano sulla stimolazione del clitoride e delle zone erogene femminili premiandole con un meritato orgasmo.

Conclusioni

Insomma, i sex toys - oltre ad avere un fascino tutto loro - sono contemporaneamente antidepressivi, antistress naturali, sonniferi e strumenti di piacere. Tutto quello che fai con un oggetto erotico assume colori, sfumature e suoni diversi. ogni angolo del corpo e ogni spazio della mente vibrano insieme suonando una sinfonia perfetta: quella tanto desiderata dell’orgasmo. Lascia che suonino anche la tua.

Articoli Correlati